Uscendo da Poggio San Lorenzo si incontrano le antiche mura romane. Il cammino attraversa un paesaggio di boschi e colline, per poi lasciare man mano il posto ai campi di olivo. Il cammino prosegue in discesa fino all’incrocio per Monteleone Sabino. Oltre alla bellezza della natura, il paesaggio si arricchisce della presenza dei monumentali alberi di quercia. Camminando si incontrano l’area archeologica di Trebula Mutuesca e la spettacolare Chiesa romanica di Santa Vittoria con le sue catacombe e un pozzo d’acqua dalle proprietà terapeutiche. Si alternano salite e discese tra frutteti, vigneti e campi di olivo. Si scende a fondovalle lungo un sentiero e si raggiunge la Chiesa di San Martino e poi si raggiunge il paese arroccato di Poggio Moiano. Si attraversa il paese con il suo bel palazzo baronale e la Chiesa di san Giovanni Battista. Il paese offre l’occasione per una sosta e un riposo rigenerante.

 

Il cammino in questo tratto regala ampi panorami sulle montagne e sugli oliveti circostanti. Si prosegue lungo l’altopiano fino alle pendici del Monte Calvo e in breve si raggiunge il centro abitato di Ponticelli di Scandriglia.
Qui sorge il prezioso Santuario francescano di Santa Maria delle Grazie.

Lunghezza: 18km - Dislivello: +50 -220 - Difficoltà: media - Tempo: 5 ore

Percorso stampabile