Si parte dal centro storico di Rieti, e dopo pochi chilometri appare il cartello che segnala l’inizio degli ultimi 100 km per Roma. I primi 8 km sono in piano e attraversano la Valle Santa di Rieti con i suoi campi.

Dopo aver attraversato la passerella pedonale sul fiume Turano si inizia a percorrere il sentiero sul tracciato dell’antica Via Salaria che fiancheggia lunghi filari di tigli maestosi fino a Maglianello Basso. Lasciato il viale alberato, il sentiero prosegue lungo l’argine del torrente Ariana fino ad oltrepassare l’abitato di San Giovanni Reatino. La Via Salaria è l’antica strada consolare romana che collegava Roma con il mare Adriatico.

 

Sul cammino si raggiunge il Ponte Sambuco del IV secolo a.c. Inizia la progressiva salita, ma sul percorso con una breve deviazione è possibile raggiungere il paese di Ornaro Basso, dove si trovano ristoranti e negozi per eventuale approvvigionamento. Si continua a salire fino a raggiungere il caratteristico borgo di Poggio San Lorenzo, dove si conclude la tappa.

Lunghezza: 21km - Dislivello: +240 -130 - Difficoltà: media - Tempo: 7,5 ore

Percorso stampabile