Scendendo da Greccio, si procede lungo la provinciale sino all’incrocio con la strada per Reopasto, seguendo le indicazioni per Terni. Svoltando per Montisola, si va avanti sino a guadagnare il Ponte di Terria che attraversa il Fiume Velino in località Colle San Pastore. Continuando, a sinistra, verso Settecamini, si può arrivare alla Riserva dei laghi Lungo e Ripasottile presso Lanserra e il fabbricato Idrovore.

Dal paese di Rivodutri, attraverso 4 km di strada asfaltata, si giunge alla frazione di Cepparo. Di qui, lungo una strada sterrata, si arriva alle pendici del monte Fausola, a 1123 m di altitudine. Attraverso un suggestivo sentiero si giunge al Faggio di San Francesco.

La tradizione popolare narra che il Poverello si trovasse sui monti attorno a Rivodutri quando scoppiò un forte temporale. Francesco allora cercò riparo sotto un faggio, che per volontà di Dio piegò i suoi rami come fosse un ombrello. Così la saggezza popolare ha spiegato la forma unica dell’albero.

Lunghezza: 21,5 Km - Difficoltà: media - Dislivello: +430 -250 - Tempo: 9 ore

Percorso stampabile